Magia Bianca, cos’è e come funziona

di Marina Commenta

Pare che il termine Magia Bianca e ciò che vi è collegato sia nato per contrastare quella che era la Magia Nera. Con Magia Bianca si intende, come abbiamo avuto modo di dire, quella magia che aiuta le persone nella loro vita e in questo tipo di magia si utilizza la Luce Bianca.

La Luce Bianca è una forma di energia divenuta popolare una sessantina di anni fa, al pari passo il movimento New Age. Ne fanno parte incantesimi di difesa, di guarigione, di protezione e purificazione.

La Luce viene utilizzata principalmente per contrastare le cose che potrebbero influenzare negativamente la vita della persona. Questa Luce eterea agisce come un purificatore, spazza via tutte le energie che incontra e ripulisce.

La purificazione garantisce un nuovo inizio, una depurazione da energie negative ed estranee he possono causa cattivi funzionamenti del corpo. La Luce permette di calmare la mente, di ripulire lo spirito e rinfrescare il corpo. La guarigione consiste nell’arte di saper influenzare le forze esterne e cambiarle o spostarle in modo che non interferiscano più.

La cosa importante da tenere presente è che la magia non si limita al corpo, ma cerca di andare oltre per capire le cause dello spirito, la salute dell’aura e rendersi conto da dove sorge il problema per poterlo risolvere completamente.

Si tratta di una totale rinascita. Esistono poi degli incantesimi di difesa, perchè è molto più semplice difendersi che attaccare. L’importante, per poter fare della buona Magia Bianca, è rimanere puri, la purezza è importantissima perchè amplifica i poteri.

Con la Magia Bianca si possono tenere sotto controllo le altre energie, specialmente negative, per calmare una zona o un luogo e trovare la pace. Attraverso questa magia di trova un luogo perfetto dove vivere, pieno di pace dove si trovano forza e conforto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>