Fatture d’amore

di Redazione 1

Nel corso dei secoli moltissime streghe hanno creato fatture d’amore a loro piacimento e con ciò che disponevano, ecco perché al giorno d’oggi di legamenti d’amore ce ne sono a bizzeffe, tutti diversi ma sempre per il solito scopo e cioè far innamorare la persona desiderata, alcuni di questi incantesimi e rituali li riporterò oggi per voi, sono brevi ma molto efficaci.

Incantesimo del sangue

E’ ben noto in Sicilia e in tutta l’Italia meridionale, che poche gocce del sangue mestruale di una ragazza, mischiate con il sangue tratto dal suo pollice, e mischiato, poi nel caffè dell’amato, legheranno queste due persone per sempre. Così potente sarebbe questo incantesimo che gli interessati possono anche ignorare del tutto di esserne state vittime.

Ammaliamento sessuale

Occorrente

Testimone (fotografia, oggetto, indumenti)
Incenso di sandalo
Incenso puro
Tessuti rossi

Procedimento

In una stanza poco illuminata addobbata con tessuti rossi farete bruciare sandalo ed incenso con l’immagine o l’oggetto che rappresenta la persona da ammaliare che verrà messa poco lontano dall’operatore o dall’operatrice. Durante tutta la durata dell’atto sessuale (compiuto in modo particolare assumendo “posizioni” speciali), e soprattutto alla fine, si dovrà tenere lo sguardo fisso sull’immagine formulando a voce bassa il desiderio che si vorrebbe veder realizzare. L‘energia sessuale che sconvolge l’essere, amplifica ed accresce prodigiosamente la sua potenza di proiezione psichica e tale operazione, ripetuta se possibile nelle ore planetarie deboli o malefiche della persona da ammaliare, generalmente è un successo.

Incantesimo della seduzione

Occorrente

Un foglio di carta rosso
1 candela rossa

Procedimento

Prendete un foglio di carta di colore rosso e della grandezza che più vi aggrada, scriveteci sopra il vostro nome per esteso, e sotto scrivete il nome della persona che volete vi ami, scrivete poi la data di nascita della persona amata seguita dalla vostra, fatto ciò, intorno al tutto disegnateci un cuore. Riscrivete ancora ogni cosa per tre volte sulle stesse righe, finito ciò, piegate la carta più volte possibile e bruciatela alla fiamma della candela rossa, finché il foglietto non si sia ridotto in cenere. Mentre la candela brucia, recitate tre volte a voce alta:

“Viva è la fiamma
ardente è il fuoco
rosso è il colore del desiderio”

Ripetete questo incantesimo per nove giorni di fila, alla stessa ora.
In seguito, potrete ripeterlo per rinfocolare la passione. Molte streghe conservano in una scatoletta apposita le ceneri risultanti da tutte le loro pratiche di magia. Questa scatola, per via del suo uso continuo, protratto per anni, finisce per acquisire virtù magiche sue proprie, e può essere impiegata per attirare la buona fortuna. Non bisogna buttare via le ceneri, come materiale inutile. Anzi, è bene custodirle gelosamente, perché in esse è ancora racchiusa una potenza occulta.

Commenti (1)

  1. Buongiorno,

    desideravo conoscere per esteso come praticare l’incantesimo del sasgue che citi anche in alto in modo corretto, per evitare di commettere errori.

    Teoricamente dovrei raccogliere delle gocce del sangue del 3 giorno, qualche goccia del sangue del pollice, lasciarle 3 giorni agli influssi del sole e della luna, portare la boccettina in chiesa per la cosacrazione, ripetere la frase di rito 3 volte e poi farla bere nel caffè alla persona amata…è corretta eseguita così? le versioni che si trovano su internet sono molto diverse tra loro…
    Grazie
    Dora

Lascia un commento a Dora Cancel Reply

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>